Ballata del futuro anteriore

di Alberto Piras “Cosa Bozzuta”

Le bombe atomiche saranno state
e i giorni della grande carestia,
quando, sotto le coste ormai mutate,
saranno stati trascinati via
i tanti corpi dei morti di fame
e su spiagge coperte di catrame
un grande rogo sarà stato alzato;
ma tanto tutto questo sarà stato.

Le membra stanche di genti malate
nei mesi della grande pandemia
saranno state odiate ed ignorate,
quando, protese a chiedere empatia,
avran terrorizzato genti sane,
incrudelite, aride, lontane,
chiuse nel borgo decontaminato;
ma tanto tutto questo sarà stato.

Le distese di grigio sterminate
votate al dio della tecnologia,
dove file di automi controllate
da pillole dorate e ideologia
avranno visto come settimane
passare gli anni in modo sempre uguale,
sotto l’onnipotenza dello Stato…
ma tanto tutto questo sarà stato.

…e il giorno ricordato da nessuno,
quando l’ultimo uomo, disperato,
sarà inghiottito in mezzo a fuoco e fumo…
che tanto tutto questo sarà stato.

__________
Alberto Piras “Cosa Bozzuta”
Emigrato clandestino dal suo campo probabilistico galattico originario, giunse sulla Terra alla ricerca della sua famosa coerenza fisica e consistenza materiale, si ritiene mediamente soddisfatto, sebbene fatichi a integrarsi nella società umana. Da quando è giunto sulla Terra tiene un blogghettino senza pretese a questo indirizzo: Abbozzi di mondi

Annunci

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 2. (n+1)esimo ebook. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...