Uno in meno

di Fabrizio Casu “Zen”

Alberto Minghi stava fuori, nel suo giardino, in piena notte. Aveva in mano la sua doppietta e capì subito, nonostante avesse solo la terza media, che era il primo essere umano ad avere un contatto con un essere alieno proveniente da chissà quale pianeta.
Era piccolo e dalla pelle grigia. Aveva un testa ovale enorme, rispetto alle membra che sembravano quelle di un bambino di sei anni, e due occhi completamente neri, giganteschi. Le mani a sei dita erano sollevate, i palmi rivolti verso Alberto, in una specie di segno di resa. Le labbra sottili non si mossero, ma lui sentì la sua voce.
– Umano, tu puoi capirmi perché ho creato un contatto telepatico con te. Io vengo da una costellazione lontana, sono il rappresentante di un pianeta morente e sono arrivato qui per parlare con i vostri capi. Il mio pianeta si sta spegnendo, tra poco esploderà in una palla di fuoco e abbiamo bisogno di un posto dove andare. Vi offriamo la nostra tecnologia, la nostra medicina e la nostra sapienza. Cureremo i vostri malati, salveremo vite, vi spiegheremo come sfruttare al massimo la vostra esistenza, per essere felici, ricchi, rigogliosi. Devi solo condurmi da chi ti governa e permettergli di parlarmi. Non c’è bisogno che tu parli, poiché sento i tuoi pensieri. Stai pensando… fora dai ba…
Lo scoppio della doppietta interruppe il flusso di pensieri e la testa dell’alieno esplose in mille pezzi, imbrattando tutto intorno con il suo sangue verde.
– Un terun de men – borbottò il Minghi, rientrando, in casa.

__________
Fabrizio Casu “Zen”
Nasce a Sassari, studia a Pisa, si innamora a Bologna, fa casino per il resto del mondo. Trenta e qualcosa, distratto, indeciso, buffo (come un pagliaccio). Ha scritto un libro che qualcuno gli ha pubblicato e qualcun altro gli ha comprato (lo trovate qui: www.blonk.it). Lo si può trovare in giro per la rete e scrive ancora qui: After Zen

Annunci

Informazioni su il Many

(marco manicardi)
Questa voce è stata pubblicata in 1. ennesimo ebook. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...